Ipertensione arteriosa


Il fattore dietetico svolge un ruolo fondamentale nella gestione dell'ipertensione, sia nella forma primaria che in quella secondaria. Nel caso di ipertensione essenziale non grave, una corretta alimentazione e un'adeguata attività fisica potrebbero essere più che sufficienti a riportare i valori pressori entro i limiti ritenuti normali; nel caso in cui il soggetto sia affetto da ipertensione secondaria, un giusto approccio dietetico può contribuire a ridurre in modo sensibile la quantità di medicinali che il paziente è costretto ad assumere. 
Uno dei primi consigli che vengono dati al paziente iperteso è quello di ridurre l'apporto di sodio. Si deve premettere che il ruolo che il sodio gioca nell'ipertensione non è ancora stato definito con chiarezza, ma il consiglio di moderarne l'apporto è da ritenersi comunque valido. Considerazioni sul ruolo del sale a parte, il consiglio che possiamo dare a coloro che soffrono di ipertensione è molto semplice: si seguano le linee guida della dieta italiana.

Dieta Personalizzata


Ricette Consigliate

Patate e cipolle speziate

Altre Ricette



Stampa/Esporta/Condividi
  
chiudi [x]