10 alternative allo zucchero

Pubblicato: 18-12-2014 : 526

Il saccarosio è parte integrante della nostra alimentazione ma esistono almeno 10 alternative al comune zucchero da tavola. Questa sostanza viene utilizzata nei modi più svariati in cucina: per addolcire le nostre pietanze, sottoforma di caramello e, come dimostrano le ultime tendenze, per creare delle vere e proprie opere d’arte. Nonostante il suo sapore dolce e unico, è comunque una sostanza che assunta in eccesso potrebbe causare qualche problemino. Ecco i nostri suggerimenti per non rinunciare al gusto dolce e assumere sostanze sane.

Miele

Breakfast scene. Honey pouring over toast bread

Il miele è un prodotto eccezionale e con una densità e sapore unico, che si presta bene a vari usi. Anche se tutti conosciamo il comune miele, non viene utilizzato spesso forse per la sua consistenza e il sapore spesso definito troppo dolce. Ne esistono tanti tipi ed è conosciuto anche per le sue tanta proprietà curative: tra i tanti usi uno dei più comuni è comesedativo della tosse.

 

Melassa

melassa

Tra le alternative allo zucchero bianco è uno dei dolcificanti piùsalutari e con i maggiori indici nutrizionali. La melassa è un liquido dal colore scuro e intenso separata dallo zucchero per centrifugazione e può essere estratta da cereali, frutta e verdura. Infatti ha un ridotto apporto calorico senza rinunciare alle vitamine e ai sali, ha attività antianemica e rilassante e aiuta a mantenere sotto controllo la glicemia. Perché non usarla?

 

Stevia Rebaudiana

stevia

La Stevia è una pianta che cresce in climi caldi. Si possono utilizzare come dolcificante sia le sue foglie, tali e quali o in forma essiccata, che i suoi estratti. A differenza dello zucchero classico è totalmente priva di calorie, motivo per cui è molto apprezzata. Si può utilizzare sia nelle bevande che nei prodotti da forno come biscotti, pane o dolci.

 

Amazake

amazake

L’amazake viene ricavato dalla fermentazione del riso bianco o meno comunemente da altri cereali. Oltre che trovarlo già pronto si può facilmente produrre in casa. È un dolcificante molto comune nei paesi orientali dove viene utilizzato da secoli principalmente diluito e bevuto in acqua calda. In occidente il suo utilizzo è piuttosto recente ed è consumato come un vero e proprio dessert.

  

Sciroppo d’agave

sciroppo d'agave

È ricavato dalla pianta d’agave. Le sue foglie, oltre ad avere usi nella cura delle ustioni, possono essere utilizzate per ricavare uno sciroppo dal colore giallo acceso. Ha un sapore molto particolare ed è ricco di oligominerali e sali minerali e ha un indice glicemico basso. Tuttavia è ricco di glucosio e fruttosio e quindi è opportuno non farne un abuso.

 Zucchero d’uva

 

grappolo d'uva

Viene ricavato dalla pigiatura e bollitura dell’uva, aromatizzato con limone, chiodi di garofano e cannella. Ha un contenuto calorico molto più basso del comune zucchero bianco e questo deriva dalla sua composizione basata essenzialmente su carboidrati minori. Per il suo sapore fruttato è apprezzato da bambini e adulti. È commercializzato in formula liquida ed è molto usato nelle preparazioni dello yogurt data la sualeggerezza.

 

Zucchero di canna integrale

zucchero di canna 1

Il colore bronzo e l’aspetto granulato lo rendono invitante alla sola vista. E’ opportuno fare un’importante distinzione per riconoscerne gli effetti benefici. Lo zucchero di canna grezzo ha caratteristiche simili al classico zucchero bianco; lo zucchero di canna integrale ha un minore apporto calorico e una maggiore quantità di minerali e ferro. Sia per questo vantaggio che per la sua consistenza simile al comune zucchero, può essere un suo validissimo sostituto.

 

 

Zucchero di cocco

 

zucchero di cocco

Il cocco non smetterà mai di stupirci. Oltre a mangiarlo al naturale o in dolci ed estrarre prodotti per il corpo, dal cocco si ricava una sorta di granulato dal colore dorato simile allo zucchero si canna. Non contiene sostanze chimiche artificiali quali coloranti, additivi e aromi artificiali. È molto apprezzato perchè ha un indice glicemico molto basso,pur mantenendo alto il contenuto di vitamine e minerali

 

 

Xilitolo

xilitolo

È uno zucchero estratto da frutta e vegetali e viene anche prodotto nell’uomo come intermedio durante il metabolismo del glucosio. È una molecola dalle proprietà e usi vari: azione antibatterica nel cavo orale e nell’orecchio, proprietà organolettiche (aumentata sensazione di freschezza), stimola la perdita di peso e rinforza di ossa e denti. È molto utilizzato nell’industria alimentare e in cucina perché ha un indice glicemico basso e facilmente digeribile.

 

Polline d’api

polline d'api

Il polline, raccolto e compattato dalle api, si presenta come una polverina acciottolata con varie sfumature dal giallo al marroncino. Come altre sostanze ha azione curativa infatti viene usato per combattere le infezioni, stimolare il metabolismo, ha effetto antiallergico e disintossicante e , come tutte le sostanze dolci, ha benefici sull’umore. Il profumo è tipico dei fiori e il gusto è deciso, dolce ma delicato. Davvero ottimo nella preparazione delle bevande.


Leggi le altre notizie

<< Rimedi digestivi dopo pasto, raccolta di ricette

>> 18 cibi che tutti pensano siano sani ma in realtà non lo sono



Stampa/Esporta/Condividi
  
chiudi [x]