Cibi incredibili proibiti ai vegetariani

Pubblicato: 27-11-2014 : 454

Coloranti con gli insetti, yogurt con addensanti a base di ossa e pelle, pane con lo strutto. Sono molti i cibi a cui prestare attenzione se siete vegetariani o semplicemente volete sapere cosa mangiate.

La vita è dura per i vegetariani, che devono spesso fare attenzione agli ingredienti nascosti e non immediatamente visibili nei loro piatti. Ma anche chi semplicemente vorrebbe sapere cosa mangia può trovare interessante questa lista, che raduna alcuni cibi “insospettabili”. Se è noto che le gelatine e i grassi animali si nascondono un po’ ovunque, specie nella birra, la mia peggiore scoperta è stata lo yogurt…

La birra con la vescica

Diverse birre contengono gelatine animali. Ad esempio la Guiness: si tratta di quantità infinitesimali, ma per chiarificare la bevanda vengono spesso usate gelatine ricavate dalla vescica natatoria dei pesci.

Yogurt con ossa e pelle

Già, lo yogurt è prodotto con il latte e dunque non adatto ai vegani. Ma a volte neppure ai vegetariani, perché può contenere una gelatina ricavata dalle ossa dei bovini o dalla pelle dei maiali. Un esempio sono alcuni yogurt light sul mercato.

Tic Tac alla cocciniglia

Si sa che le caramelle sono a rischio per i vegani, specie le formule morbidose ricche di gelatine. Ma forse non sapete che le Tic Tac rosse sono colorate con l’insetto cocciniglia, un colorante che trovate indicato con la sigla E120. E’ usato anche per l’alchermes e il fino a poco tempo fa per il Martini Rosso, che recentemente ha preferito l’uso di coloranti artificiali. Anche diversi chewing-gum contengono lanolina (dal vello della pecora), acido stearico e glicerina: tutti grassi animali.

Patatine fritte e grassi animali

Spesso contengono un grasso derivato dalle mucche, il sego, utilizzato anche nelle ricette di molte caramelle.

Pane allo strutto

Sempre più spesso il pane contiene strutto o altri grassi animali. In più, è spesso difficile avere accesso all’elenco degli ingredienti. Se nel pancarrè e nel pane imbustato si può scovare facilmente, è più dura con il pane fresco. Nei supermercati, pare scandaloso, spesso l’etichetta rimanda a un colossale “libro degli ingredienti”, che riguarda tutti i prodotti venduti al banco gastronomia. Un modo come un altro per nascondere le ricette alla nostra vista.

 

[Michela Dell’Amico wired.it]


Leggi le altre notizie

<< 8 rimedi naturali contro l’insonnia

>> 10 trucchi per non ingrassare durante le feste



Stampa/Esporta/Condividi
  
chiudi [x]