Quali cibi si possono congelare e quali no?

Pubblicato: 18-05-2014 : 507

Quali cibi si possono congelare e quali no? Ecco la domanda che certamente molte di voi si saranno poste. Sarà sano congelare le pietanze? Quanto possono durare nel freezer? Esistono cibi che sarebbe meglio evitare di congelare? Certamente, molto spesso, congelare le pietanze e alcuni cibi è molto comodo, ma bisogna sottolineare che alcuni alimenti possono diventare pericolosi se congelati. Vediamo insieme le regole per organizzare al meglio il frigorifero e le raccomandazioni da seguire per evitare problemi e intossicazioni.

Alimenti che non si possono congelare

Esistono alcuni fattori in grado di influenzare in modo consistente la conservabilità dei cibi e sono il loro contenuto di acqua e il tipo di grasso: più i cibi sono ricchi di acqua e di grassi, meno potranno essere conservati in freezer. E’ questo ad esempio il caso di maionese e salse a base di uova, creme, besciamella e budini. Ma gli alimenti che non possono essere congelati sono molti. Per quando riguarda le verdure, son off-limits sedano, insalata, cetrioli, cipolle, peperoni, soprattutto quelli verdi, patate, ravanelli, germogli. Per la frutta meglio evitare di congelare mele, uva, limoni, lime, arance, anguria. Inoltre sarebbe da evitare il freezer performaggi, creme di vario tipo come la crema pasticcera, uova intere con guscio, maionese, sia industriale che fatta in casa, oltre a cibi fritti, pasta, salse, cibi cotti al forno.

Precauzioni per congelare gli alimenti

Prima di congelare qualsiasi alimento nel frigo, è necessario mettere in atto alcune precauzioni e conoscere alla perfezione il tempo di congelamento, in base al tipo vostro tipo di frigorifero. Quando preparate una pietanza da congelare, che può essere conservata nelle apposite vaschette ma anche in sacchetti da frigo, ricordate sempre di indicare la data di congelamento, così da calcolare alla perfezione i tempi di congelamento. Solitamente il freezer arriva a temperature che sono comprese tra –6 e –18°C. Solo i frigoriferi contrassegnati con 4 stelle possono conservare adeguatamente i cibi congelati. Se il vostro freezer vi garantisce una temperatura di -6 gradi il periodo di conservazione è di una settimana, a -12 di un mese, a -18 di un anno e a -18 e oltre, il tempo di conservazione è più di un anno. Ricordate poi che i cibi congelati non andrebbero mai scongelati a temperatura ambiente: meglio quindi lasciarli per un po’ in frigo, oppure usare il microonde o cuocerli direttamente.


Leggi le altre notizie

<< Metalli pesanti negli alimenti: come evitarli

>> Cardamomo: cos’è, proprietà ed effetti benefici



Stampa/Esporta/Condividi
  
chiudi [x]